Stragi, Milano: nuova targa per ricordare l'attentato di via Palestro

Adnkronos

Una nuova targa commemorativa per ricordare, vent'anni dopo, le vittime della strage di via Palestro. Milano celebra non piu' i cinque morti "di un vile attentato", ma chi ha perso la vita in "una strage mafiosa volta a ricattare lo Stato". Una verita' giudiziaria oggi incisa su una nuova targa scoperta stamane dal sindaco Giuliano Pisapia.Dopo il deposito delle corone davanti all'ingresso del Pac, dove avvenne l'attentato che sventro' il Padiglione di arte moderna, e' in corso un incontro commemorativo cui oltre al sindaco partecipano, tra gli altri, il procuratore capo della Repubblica, Edmondo Bruti Liberati, il procuratore nazionale antimafia aggiunto, Pier Luigi Maria Dell'Osso, il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Milano, Silvano Barberi e il comandante della Polizia locale, Tullio Mastrangelo. Al termine dell'incontro Nicola Perna, presidente dell'Associazione 'Carlo La Catena', conferira' il premio nazionale vigile del fuoco, patrocinato dal Comune di Milano e intitolato alla memoria del vigile che perse la vita in via Palestro. Alle 19 nella Basilica di Santa Maria della Passione, in via Conservatorio, Maurizio Salerno e Antonio Frige' eseguiranno un concerto a due organi, con brani del repertorio di Toma's Lui's De Victoria, Johann Sebastian Bach, Johann Pachelbel, Dieterich Buxtehude, Hans Leo Hassler, Georg Friedrich Handel. Alle ore 21, nella Caserma dei vigili del fuoco di via Benedetto Marcello si celebrera' invece una messa in ricordo delle vittime. Alle 23.15, in via Palestro davanti al Pac, si svolgera' l'incontro di raccoglimento con il suono della sirena, per ricordare l'esatto momento dell'esplosione. Oggi e' anche prevista l'apertura straordinaria del Pac, dalle 13 alle 24, per consentire la visita alla mostra gratuita 'Saranno fiori bianchi. 27 luglio 1993. Milano, via Palestro'.

File allegati in formato PDF
Associazione Carlo La Catena - Via Veterinaria, 14 - 80137 Napoli - +39 081 5260176 - +39 338 4979102
Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio Servizio Civile Unicef Unicef